Ghebbo(i)

VOCABOLARIO LAGUNARE

Ghebbo(i)

 Il ghebbo è una voce pure colla quale nel dialetto nostro accenniamo que’ rivoli , que’ canaletti piccioli e stretti che attraversano le paludi.
 Sarebbe perciò da esaminarsi come ella siasi adattata anche ad una misura terrestre. Il Zanetti nella Dissert. di un Papito Ravenn. p. 24. porta antica carta che dice: “tres petias
terrae prima quarum continet gaybos MDC. secunda gaybos CCXI, tertia continet in se gaybos CCC.”

Filiasi Memorie dei Veneti primi e secondi; Vol. 3 pag. 326

==============================================================

I rifiuti mandano un doppio crudele messaggio: ci dicono che le cose vengono usate con economica brutalità, senza comprensione e sintonia, e che tutto ciò che non conserva l’abbagliante luccichio del nuovo di zecca è semplicemente da buttare: che terribile oracolo: l’usa e getta come canone fondamentale della nostra società!

— Alex Langer (1996)

Questa voce è stata pubblicata in Vocabolario lagunare e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.