Verbale del Consiglio Direttivo di Terra Antica (24 Febbraio 2016 H 21)

VERBALI

Consiglio Direttivo  di Terra Antica (24 Febbraio 2016 H 21).

Presenti: Franca Spolaor, Luigina Gottardo, Gabriele Scaramuzza, Lionello Pellizzer, Claudio Piovesan, Giuseppe Pino Sartori (verbalizzante)

Ordine del Giorno.
1. Resoconto di Franca Spolaor dell’incontro con gli insegnanti.
2. Programma associativo: Uscite, escursioni
3. Sostegno alla iniziativa legale del Comitato borgo di Porto Cavergnago.
4. Campagna di adesioni e tesseramento 2016
5. Varie ed eventuali

1. Resoconto dell’incontro con gli insegnanti.
La vice Presidente signora Franca Spolaor illustra al Direttivo gli elementi salienti dell’incontro con la dirigenza dei due istituti comprensivi della Municipalità di Favaro; il prof. Simionato (Ist. compr. Gramsci) non vede difficoltà nell’adibire un’altra stanza al Laboratorio “G. Ferracina”, la decisione deve comunque acquisire il parere del consiglio di istituto. Per avviare la procedura l’associazione invierà apposita comunicazione. Nel merito della Convenzione il dirigente proseguirà nelle ricerche d’archivio.
Quanto alla possibilità di avviare una esperienza analoga negli spazi della scuola R. Fucini a Favaro V. occorre accertarsi sulla disponibilità degli stessi lasciati liberi dal trasferimento del distretto sanitario. Spolaor riferisce che si deve parlare con la sig.ra Quarti della Municipalità per capire lo stato dell’arte.
Piovesan ricorda che sussiste comunque la necessità di reperire anche uno spazio per la conservazione del materiale, sia quello ritrovato, quello in manutenzione e quello non esposto.
Il Direttivo decide all’unanimità di sviluppare questa idea di collaborazione con la scuola Fucini verificando dapprima la disponibilità degli spazi, e quindi con la stesura di un progettino tematico per un laboratorio di ricerca storica sulla transizione proto industriale degli aspetti urbani (se possibile specificare in modo meno tecnico, grazie).

2. Programma associativo: uscite, escursioni, concerti.
La Vicepresidente Spolaor riferisce dell’incontro con Andreina della “Carta di Altino” dell’allestimento di un programma sul nuovo Museo archeologico di Altino articolato in tre fasi:1. Mostra su “Altino prima di Venezia”; 2. visita alla nuova sede museale ad Altino; 3. pranzo c/o il ristorante “Le vie di Altino”.
Il Direttivo condivide e aspetta maggiori dettagli sulla fattibilità della proposta.
Il Cons. Piovesan riferisce della possibilità di effettuare al centro Commerciale La Piazza il “Concerto senza spina” mediante una sponsorizzazione dei Commercianti. Il Direttivo condivide e aspetta maggiori dettagli sulla fattibilità della proposta.
Sempre in tema musicale Sartori riferisce della possibilità di fare una concerto di Chitarra classica con il Maestro Angelo Boschian di sua conoscenza. Il Direttivo condivide e aspetta maggiori dettagli sulla fattibilità della proposta.
Il Cons. Lionello Pellizzer suggerisce che occorre spostare alcune iniziative a Campalto avendo sensazione della caduta di attenzione delle attività culturali in questa parte della Municipalità.
Il Direttivo invita Sartori a presentare un dettagliato programma della escursione in Lessinia.
La Consigliera Luigina Gottardo ricorda anche la possibilità di organizzare facilmente una visita alla Accademia delle BB. AA. a Venezia.
Il Direttivo condivide e incarica la Cons.ra Gottardo di procedere alla organizzazione in un fine settimana prossimo.
Piovesan ricorda dell’arrivo degli amici austriaci nei giorni 9 e 10 aprile. Il Direttivo promuoverà verso soci ed amici la possibilità di incontrarli durante la visita nel loro programma di Gorizia prevista il 9 aprile. Sartori è incaricato di raccogliere le adesioni per l’escursione.

3. Sostegno alla iniziativa legale del Comitato Borgo di Porto Cavergnago.
Sartori riferisce al Direttivo della richiesta ricevuta dal Comitato Borgo di Porto Cavergnago di contribuire a sostenere l’impegno nella controversia legale avuta con il Comune di Venezia nel merito del progetto di realizzazione del secondo lotto della strada c.d. “Vallenari-bis”.
La richiesta non era quantificata e Sartori, ricordando che la vicenda era nata da una iniziativa del 2006 in cui Terra Antica aveva dato il proprio contributo di ricerche storico-ambientali e di diffusione di informazioni con una mostra, assieme ad altre associazioni, propone di approvare un contributo di € 500,00.
La Vicepresidente Spolaor fa notare che attualmente le risorse finanziarie a disposizione dell’associazione sono quelle depositate nel conto corrente e che per provvedere al rilancio dell’associazione è necessario usarle in modo oculato, e comunque la cifra proposta le sembra eccessiva visto anche che, come affermato dal dott. Sartori, non abbiamo mai assunto alcun impegno di tipo economico. Ritiene comunque che si possa sostenere il Comitato a fronte però di alcuni chiarimenti, quali ad esempio avere un confronto con le altre associazioni coinvolte, l’ammontare del costo della causa, se si può contattare un referente, se è stato aperto un conto bancario.
Il Cons. Piovesan condivide l’istanza ricordando che buona parte dei fondi associativi in cassa sono frutto di contributi pubblici ottenuti per economie delle iniziative pregresse, e che quindi è doveroso impegnarli per restituirli a cause di interesse comune. Propone però di ridurre il contributo a € 250,00 considerata la scarsità di collaborazioni pubbliche prevedibile per il futuro.
Il Cons. Pellizzer conferma che occorre onorare l’impegno assunto sin dall’inizio di questa vicenda nel senso che questo testimonierà l’importante ruolo svolto dall’associazione in fatto di difesa del bene comune del territorio. Propone di assegnare € 300,00.
Il Presidente Scaramuzza chiede di verificare anche il ruolo di tutte le altre associazioni nel contribuire alle spese sostenute dal Comitato, di verificare la somma totale dell’onere legale sostenuto e l’esistenza di un conto corrente del Comitato e di ricevere una richiesta scritta da allegare alla documentazione e la sentenza del TAR.
Previa questa serie di verifiche il Direttivo approva all’unanimità di assegnare la somma di € 250,00 al Comitato Borgo di Porto Cavergnago.

4. Campagna di adesioni e tesseramento 2016
Il Presidente Scaramuzza propone di avviare quanto prima una campagna di tesseramento 2016, motivandola anche per far fronte a necessità come quelle cui al precedente punto discusso.
Sartori propone di rivolgersi a tutti/e gli/le insegnanti delle scuole proponendo di associarsi in forma di sostenitori (gold) per una tessera di € 30,00.
Il Presidente Scaramuzza propone che rimanga una quota associativa ordinaria di € 20,00.
Il Cons. Piovesan sottolinea che comunque per rilanciare l’associazione 20,00 € sono tanti a meno che non si forniscano una serie di servizi (sconti su visite, escursioni, ecc.) o gadgets associativi (specialmente libri, e pubblicazioni curate dall’associazione).
Il Cons. Pellizzer in tal senso si propone di verificare la consistenza del patrimonio editoriale depositato presso il Laboratorio e di farne o completarne un inventario.
Il Presidente Scaramuzza propone anche di realizzare uno specifico evento di lancio della campagna associativa chiedendo al Socio Sergio Barizza di tenere una conferenza su un tema di attualità che richiami l’interesse della città.
Il Direttivo condivide unanimemente e lo incarica di procedere alla organizzazione dell’evento.
Il Presidente Scaramuzza propone di realizzare una pagina dell’Associazione su FaceBook come strumento di promozione.
Il Direttivo decide infine di riconvocarsi il giorno mercoledi 9 marzo alle ore 20.45 presso l’abitazione di Sartori.

Esaurito l’ordine dei lavori la riunione si conclude alle h. 23,30 con i saluti.

Giuseppe Sartori                       Il Presidente
(cons. verbalizzante)            Gabriele Scaramuzza

Questa voce è stata pubblicata in Verbali. Contrassegna il permalink.